InsolitaMeta

mete insolite per insolite menti

Alfama, Lisbona

Passeggiando per Rua Alfandega, alla destra il Rio Tago, si arriva in una splendida piazzetta ferma nel tempo. Qui comincia il quartiere Alfama. Il benvenuto lo danno il Museo do fado e le donne dai capelli corvini e i visi rugosi sedute sulle panchine per la chiacchiera pomeridiana.

Se aveste solo cinque minuti della vostra vita da spendere a Lisbona (grosso errore!) senza ombra di dubbio dovreste recarvi qui.

20120914-235142.jpg

20120914-235253.jpg

Dalla piazzetta è possibile scegliere la strada che più attira la vostra attenzione e cominciare a percorrerla. Inutile tentare di orientarsi: Alfama è un fitto reticolato di vicoli che salgono e scendono in continuazione, mettendo a dura prova la resistenza fisica di chiunque. Ma perdersi qui è un’esperienza incredibile, che lascia il segno.

20120914-235500.jpg

20120914-235614.jpg

É possibile fare qualsivoglia incontro, ad Alfama.

Donne che stendono i panni, vecchiette che chiacchierano sul ciglio della porta, giovani che giocano a calcio creando porte precarie con un palo della luce e un tavolino in legno, altri piazzati su un gradino a giocare a carte.

20120914-235926.jpg

20120915-000010.jpg

20120915-000049.jpg

20120915-000259.jpg

Nonostante i 40 gradi di questo afoso agosto, Alfama è sempre più fresco rispetto al resto della città. Le sue strade sono talmente strette da non permettere al sole di far penetrare i suoi raggi fino all’asfalto.
Ognuno addobba la propria casa come meglio crede: chi piazza una bandiera del Portogallo sulla finestra, chi appende al muro gabbiette per uccellini, chi mostra la sua passione per il fado.

20120915-000606.jpg

20120915-000740.jpg

20120915-000839.jpg

Noi, in cerca di un posto in cui rifocillarci, ci catapultiamo in uno dei tanti ristoranti che si trovano sulla strada. Si chiama Porta d’Alfama e pranzare qui si è rivelata un’esperienza più unica che rara. È gestito da un’intera famiglia. Difficile ricevere un sorriso da questi bizzarri portoghesi, ma il cuore si stringe quando, assaggiando un ottimo piatto di entrecote, il fado comincia a suonare dalle casse del locale. Qua, come in molti altri locali di Lisbona, il cibo viene cucinato in una griglia all’aperto, come fosse un picnic tra amici. Appena seduti ci viene servito un antipastino che, impareremo dopo, puoi scegliere se mangiare (e quindi pagare) o meno. In genere si tratta di un buonissimo formaggio di forma tonda e qualche crocchetta di pesce. E alla fine, quando vedi il conto, ti verrebbe voglia di pranzare una seconda volta.

20120915-001938.jpg

20120915-002027.jpg

Sembra sia sempre festa, ad Alfama. Addobbata come fosse un albero di natale anche il tre di agosto. I fili colorati appesi ai balconi si mischiano alla vivacità delle pareti delle case. E anche quando cala il sole Alfama continua a brillare, di luce propria. E a diffondere ovunque le dolci melodie del suo fado.

20120915-002433.jpg

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Alfama, Lisbona

  1. E pensare che un tempo l’Alfama era il cuore mALFAMAto di Lisbona 🙂
    No, il nome non c’entra nulla con l’essere malfamato, è solo una coincidenza.
    E’ davvero bella Lisbona, e l’ Alfama è uno dei suoi must. La cosa che mi è piaciuta di più è vedere tante persone svolgere mestieri antichi, nelle loro bottegucce, nell’ombra fra utensili che noi non vediamo più. E quanti canarini !
    C’ero circa un mese fa, ed è già saudade.

    • Già, una quantità di canarini (e relative gabbiette) indescrivibile!
      Credo che Lisbona, e soprattutto Alfama, faccia a tutti un po’ lo stesso effetto: ne rimani estremamente affascinato e, al ritorno, la nostalgia ti assale…
      Dicci, cos’altro ti ha colpito della splendida Lisbona??

  2. Bellissimo post, se andrò a Lisbona non mancherò di visitare questo quartiere, dalla descrizione che hai fatto sembra veramente una parte interessante della città! E il ristorantino di cui parli è proprio il genere di posto in cui mi piace mangiare 🙂

    • Ti ringrazio! 🙂
      Di ristorantini gradevoli ce ne sono parecchi a Lisbona, ma questo mi è veramente rimasto nel cuore…un’atmosfera incredibile! Se ti capiterà di farci un salto, fammi sapere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: